Effetto camice bianco, come scongiurarlo col misuratore di pressione

Effetto camice bianco, come scongiurarlo col misuratore di pressione

9 settembre 2018 Non attivi Di admin

Rilevare la pressione arteriosa è molto importante, per cercare di prevenire i disturbi che dai suoi sbalzi possono provenire. A questo proposito basterebbe ricordare come secondo gli ultimi rapporti elaborati sarebbero addirittura oltre 15 milioni gli italiani che soffrono di iperpressione. Ma ancora più preoccupante è il fatto che la metà di essi non abbiano consapevolezza del loro problema, esponendosi quindi a notevoli rischi.
Va sottolineato anche come secondo un rapporto canadese per poter tenere sotto controllo la situazione sarebbe necessario procedere a non meno di 28 rilevazioni nel corso della settimana, una mole di misurazioni che diventa praticamente impossibile per chi non abbia a sua disposizione un misuratore di pressione da utilizzare all’interno della propria abitazione.

Perché adottare un misuratore di pressione?

Sono sempre di più le famiglie che decidono di adottare lo sfigmanometro, altro nome con cui viene indicato il misuratore di pressione. A consigliare questa mossa è proprio la volontà di monitorare in maniera abbastanza continua un valore così importante. C’è anche da sottolineare come in molti casi far rilevare la pressione da un operatore sanitario possa falsificare il dato, a causa dello stress provocato dalla presenza di un camice bianco, associato con tutta evidenza all’idea della malattia. Secondo gli addetti ai lavori proprio questo riflesso della nostra psiche provocherebbe un aumento dei dati rilevati, nell’ordine di non meno di dieci punti. Per chi si trovi al limite può essere un aumento importante e quindi da evitare.
Il modo migliore per farlo diventa quindi l’acquisto di un congegno come il misuratore di pressione e la rilevazione casalinga dei dati, avendo cura di prendere le necessarie contromisure per non falsarli. Tra di esse vanno ad esempio ricordati la necessità di non fumare o sottoporsi a stress come quelli che possono derivare dalla visione di eventi sportivi nei trenta minuti che precedono la misurazione, non accavallare le gambe e rimanere seduti durante il test. Inoltre sarebbe il caso di far tarare il misuratore da un medico o dal farmacista, prima di iniziare ad utilizzarlo. Non farlo può aprire la strada a rilevazioni erronee che potrebbero invece essere facilmente evitate.
Per chi sia intenzionato ad acquistarne uno per la propria abitazione, ricordiamo come si possa consultare la grande mole di informazioni presenti online, ad esempio su questo sito. In tal modo sarà possibile dare vita ad una scelta in grado di ottimizzare la spesa sostenuta e fare in modo da poter tenere sotto controllo la situazione con una certa facilità.