Lavastoviglie: meglio slim o ‘full size’?

1 aprile 2020 Non attivi Di admin

Fra le varie tipologie di lavastoviglie in commercio ci sono anche dei modelli a semi incasso, una via di mezzo fra quelle a libera installazione e a incasso, anche se si tratta di una tipologia più rara. Va detto, comunque, che le lavastoviglie semi-integrate hanno il vantaggio di riassumere il meglio di entrambe le altre due tipologie. Sono, infatti, integrate fra i mobili della cucina cucina, ma hanno il pannello di controllo visibile in alto sul display. Di conseguenza, si possono ottenere tutte le funzionalità di un modello indipendente, ma con l’aspetto aerodinamico di una lavastoviglie a incasso che si fonde con il resto della cucina, restando perlopiù nascosta a tutto beneficio dell’armonia degli arredi ma restando visibile quel tanto che basta per monitorare i dati del lavaggio in tempo reale. Grazie a questo sistema si può essere in grado di vedere a colpo d’occhio quanto tempo resta alla fine del programma.

Anche in questo caso il difetto è il prezzo, che per questi modelli si attesta su cifre superiori sia delle lavastoglie autonome che integrate. Ciò spiega la preferenza data agli altri modelli e la presenza di un assortimento inferiore di mercato in riferimento a questi modelli ‘ibridi’. In linea di massima, le lavastoviglie sono disponibili in tre diverse ‘taglie’: ‘small’, media e ‘large’. Se l’intento è quello di innestare una nuova lavastoviglie in una cucina pre-esistente, si dovrà misurare con esattezza la larghezza e lo spessore dello spazio dove si prevede di incassarla.

Più diffuse, per questione di spazi molto spesso limitati in cucina le lavastoviglie slim o compatte. I modelli slimline sono più stretti per adattarsi alla necessità di sfruttare piccoli spazi per quanto, alla resa dei conti, consumano lo stesso di una lavastoviglie di dimensioni standard, sia per quanto riguarda l’acqua che l’energia, il che significa a conti fatti che sono meno economici in quanto hanno una resa e prestazioni inferiori. Stando così le cose, è meglio optare per una lavastoviglie di dimensioni standard se si dispone dello spazio necessario. Le lavastoviglie ‘full size’ hanno una larghezza standard di circa 60 cm e una capacità di 12-15 coperti. In generale, le lavastoviglie di taglia forte sono anche le migliori per efficienza idrica ed energetica.